Pet Sematary

11 marzo 2009

salvatorecuffaro1clemente_mastella_1

Questo post doveva intitolarsi A volte ritornano, come il racconto di Stephen King. Doveva contenere considerazioni sul fatto che due personaggi come Salvatore “Totò” Cuffaro e Clemente Mastella possano riaffacciarsi in primo piano alla politica. Le loro vicende, in un altro paese, li avrebbero destinati, per lo meno, a tenere un basso profilo finché non si fossero chiarite le loro posizioni. Non bisogna dimenticare che Cuffaro ha subito una condanna in primo grado a 5 anni ed all’interdizione perpetua dai pubblici uffici per i reati di favoreggiamento e rivelazione di segreto d’ufficio e che Mastella resta iscritto nel registro degli indagati per l’inchiesta Why Not (mentre sua moglia finisce ai domiciliari per il reato di concussione), oltre alla condanna politica di aver sabotato il governo di cui era ministro (della giustizia!). Ecco invece che l’uno viene candidato alle elezioni europee dal Partito della Libertà che si allea con il suo partito. L’altro, eletto senatore, entra nella commissione di vigilanza RAI. Sono classici esempi di questi ritorni. Diresti che siano spacciati eppure si staccano dalle corde e ritornano nella mischia. Ma non sono eccezioni nel panorama italiano. Sono anzi la regola. Una volta insediati nelle stanze di potere entri in possesso di un abbonamento a vita. Anche rimanendo qui in Trentino Mario Malossini rimane continuamente sulla cresta dell’onda. Anche qui non bisogna ricordarsi che è stato condannato in definitiva al reato di corruzione ed è tuttora coinvolto in un indagine della Guardia di Finanza. Nemmeno una malattia come un ictus cerebrale può allontanare un politico. Umberto Bossi, ancora nel suo letto d’ospedale si candida alle elezioni europee del 2004, mantenendosi per tutto il tempo segretario della Lega Nord. Nonostante le difficoltà fisiche causate dal suo stato è un ministro, di uno stato che fa fatica a riconoscere. Solo la morte impedisce il proseguimento della carriera politica – non è detto nemmeno questa: in Corea del Nord Kim Il Sung è tuttora Presidente eterno nonostante sia deceduto nel 1994; Silvio Berlusconi può meditare su questo dato.

Una domanda sorge spontanea: perché noi cittadini non siamo in grado di toglierli di mezzo?

Annunci

2 Responses to “Pet Sematary”

  1. burdts Says:

    La verità mi fa male, lo sai.
    Nessuno mi può giudicare, nemmeno tu
    Lo so che ho sbagliato una volta e non sbaglio più
    Dovresti pensare a me
    e stare più attento a te
    C’è già tanta gente che
    ce la su con me, chi lo sa perché?

    Santa Caterina Caselli ci dice che l’ italia di oggi ha capito che destra e sinistra sono le facce di una stessa moneta e hanno deciso di non decidere più ma si limitano a lanciare la moneta in fondo al pozzo o buco del culo del mondo (di proprietà di berlusconi, garante in questo caso vista la scarsa luce sul fondo ).
    Chi detiene il vero potere oggi e ancora di più domani sarà la lega governata da omini verdi e mentalmente danneggiati (la satira non colpisce bossi dal 94 con guzzanti ).
    Mentre sto scirvendo in tv passa la trasmissione di santoro e travaglio con il tema: i partiti non ci sono più. E’ una trasmissione tutta sul pd e a rappresentanza del vecchio c’è bassolino che ci spiega perchè non è giusto dimettersi quando la nave affonda……mentre per il nuovo c’è renzi, prossimo candidato sindaco a firenze del pd, che gli spiega che se fosse stato lui al posto di bassolino si sarebbe dimesso subito proprio per non creare quel danno enorme di immagine al SISTEMA PAESE. ….
    scusa ho dimenticato di dire che taluni vedono renzi come prossimo obama de noantri e che nasce da COMUNIONE E LIBERAZIONE. …
    i puntini di sospensione che trovi ogni tanto nel testo sono le pause che il mio cervello si prende per riprendersi dallo sconforto.
    concludo con una bestemmia.
    fatto.
    ciao

    ps forse non ho risposto alla tua domanda ma mi veniva di scrivere questo.
    Attenti agli omini verdi.

  2. enzopenzo Says:

    E’ da un po’ che stiamo su questo piano inclinato, anzi abbiamo ormai cominciato a prendere velocità e, mi sbaglierò, ma quel tondo scuro che vedo ingrossarsi è il baratro dedicato a noi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...